Pubblicato il giorno 25-feb-2018

Macelleria Brocani 1921

È il più tipico dei salumi marchigiani. Il suo nome deriva dal latino cibusculum, piccolo cibo, nel senso di cibo da poco, nella grande tradizione che ha fatto della povertà la molla principale della nascita dei mille prodotti tipici italiani. È preparato con carni di maiale adulto provenienti da spalle, cosce e pancetta, rese riccamente aromatiche da una congrua parte (circa il 40%) di grasso. La carne viene macinata piuttosto grossolanamente fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo, che viene insaccato nel budello gentile del maiale dopo essere stato conciato con sale, pepe e aglio, senza nitrati o altri conservanti aggiunti né coloranti. Il salume è privo di glutine e lattosio. Viene stagionato da venti giorni a tre mesi in cantine o in solai freschi e aerati. Il principale difetto di un Ciauscolo non riuscito è l’irrancidimento, spesso dovuto alla non diligente esecuzione della fase più critica: l’insaccatura, che non deve lasciare residui d’aria all’interno. Il Ciauscolo di Macelleria Brocani 1921 è venduto in pezzature da 500 grammi (mezzo chilo) confezionate sottovuoto per garantire una migliore e più duratura conservazione del salume. Trattandosi di un prodotto semistagionato, la confezione sottovuoto va conservata in frigorifero e deve essere aperta entro due settimane dall’acquisto.